Attività n. 6 – Il contagocce

Età indicativa:

Dai due anni e mezzo ai 5 a seconda della misura del contagocce.

 

Materiali da avere sul vassoio:

  • Un contenitore a due scomparti come quello per il cibo e l’acqua del cane
  • Un grande contagocce
  • Una piccola spugna

 

Preparazione:

  • Riempire d’acqua il contenitore di sinistra.

 

Presentazione:

  • insieme al bambino prendere l’attività dallo scaffale ed appoggiarla sul tavolo
  • mostrare al bambino come si schiaccia il grande contagocce con le tre dita per far sì che aspiri il liquido dal contenitore di sinistra e allentare la pressione una volta pieno
  • lentamente spostarsi sul contenitore di destra e strizzare il contagocce in modo da far uscire il liquido. Attirare l’attenzione del bambino sull’acqua che fuoriesce.
  • Ripetere l’azione finché il contenitore di sinistra è completamente vuoto e invitare il bambino a provare
  • Invertire il contenitore in modo che la parte piena sia sempre a sinistra.
  • Mostrare come usare la spugna nel caso ci siano delle fuoriuscite di liquido.
  • posizionare gli elementi da sinistra a destra con l’imbuto a sinistra

 

Conclusione:

  • Tamponare con la spugna l’eventuale liquido fuoriuscito
  • (Riposizionare tutti gli elementi sul vassoio)
  • Rimettere il vassoio a posto

 

Importante:

  • Usare sempre movimenti lenti per evitare che il liquido fuoriesca
  • Svolgere sempre l’attività da sinistra a destra
  • Usare particolare attenzione nel premere la pipetta per l’aspirazione e il rilascio del liquido per evitare che il liquido fuoriesca

 

Obiettivo:

  • Coordinazione oculo-manuale
  • Sviluppo della concentrazione
  • Controllo della motricità grossa e fine
  • Preparazione per la lettura

 

Note:

  • Aggiungere qualche goccia di colorante alimentare per rendere l’attività più interessante
  • Per realizzare una piccola spugna è sufficiente tagliarne una grande in tanti piccoli pezzi
  • Scegliere la misura giusta di contagocce a seconda della grandezza della mano del bambino. Premere per aspirare è facile ma non così per la precisione del rilascio della tensione. L’abilità sta nell’imparare a premere la pipetta mentre la cannula è sotto acqua e lasciar andare finché piena senza premere nuovamente prima di estrarla dal liquido.